Crea sito

La cucina trapanese

IMG_0955La cucina trapanese A? la gastronomia tradizionale di Trapani e della sua provincia. Pur avendo molto in comune con la cucina siciliana, risente, piA? di altre aree della Sicilia, del maggior numero di “contaminazioni” di altre cucine e in particolare dell’influenza araba. E assume una fondamentale differenza nel massivo uso del pesce al posto della carne.

I primi Piatti

Le busiate, sorta di maccheroni fatti in casa, attorcigliati con un ramo di buso che A? il fusto dell’ampelodesmo. Tradizionalmente veniva consumata condita con salsa di pomodoro fresco locale, il cosiddetto pizzutello, accompagnata di melanzane o zucchine fritte, o anche pesce fritto (ritondo, menola, cicerello).
Gli gnocculi, tipica pasta fatta in casa (incavata a mano) e condita come i busiati.
Frascatula, palline di semola impastata e cotta a vapore, accompagnati con brodo di pesce o zuppe di broccoli, ceci e verdure.
Pasta a brodo con l’aragosta: spaghetti rotti a mano con un brodo fatto con concentrato di pomodoro, prezzemolo, aglio e cipolla a cui si aggiunge l’aragosta a lessare e successivamente la pasta.
Pasta al brodo di pesce (di zuppa).
Spaghetti con la bottarga di tonno.
‘A pasta cull’agghia il “Pesto alla trapanese”, un pesto di basilico, olio d’oliva ed aglio, ma con aggiunta di mandorle crude, pomodoro crudo e pecorino grattugiato, utilizzato per condire la pasta fatta in casa (busiate o gnoccoli). Accompagnato da melanzane o patate fritte, ma anche pesce fritto (menola, retunno, cicerello).
Pasta cu l’ova di minnula.
Cassatelle in brodo (di pesce o di gallina).
Pasta al ragA? di scorfano (o di anguilla di salina), di grongo o murena

Secondi Piatti

raA? ri tunnu, (ragA? di tonno rosso fresco) cotto come un ragA? di carne, ma farcendo il tonno con spicchi d’aglio (tolto poi a fine cottura) e foglie di menta
Tunnina ammarinata, (tonno in agrodolce)
Polpette di tonno fresco al sugo
Ghiotta marinara
Polpette di neonata fritte
Surra alla piastra
Cernia o triglie a matalotta
Scurmi (sgombri) lardiati.
I piatti di carne della cucina trapanese sono:
gli ‘nvultina a trapanisa, involtini di vitello con pecorino grattugiato, prezzemolo ed aglio tritati, pangrattato, sale e olio
il falsomagro (braciola ripiena di carne trita, uova, formaggio, aglio e prezzemolo)
jaddina cunsata, gallina lessata insaporita con foglioline di menta, aglio e prezzemolo tritato, olio, sale, pepe, aceto
coniglio lardiato
ghiotta di crastuna (zuppa di lumache Cornu aspersum)
bbabbaluci cu’ l’agghia (lumachine (Theba pisana) bollite e condite con pesto alla trapanese).

Dolci

cannoli farciti con ricotta, in particolare nelle frazioni trapanesi di Dattilo e Napola, piA? grandi di quelli tradizionali
Cassateddi, cassatelle fripiene di ricotta di pecora zuccherata e gocce di cioccolato
Graffe con la ricotta (bomboloni fritti farciti di crema di ricotta e gocce di cioccolato)
Sfincioni di San Giuseppe
cassateddi di ficu tipiche di Marsala
bocconcini di Erice, dolcini di pasta reale con l’anima di marmellata di cedro al liquore
cassate siciliane
cassata ericina, dal ripieno a base di cedrata
mustazzoli di Erice
Caldo freddo
giuggiulena
Spinci (frittelle col buco)
Scursunera, granita di gelsomino
Granita di gelsi